Skip to content Skip to footer

IL GRUPPO COME OPPORTUNITÀ DI CRESCITA

Cos’è Un Gruppo

Il termine Gruppo ha diverse derivazioni: deriva dall’antico Provenzale Grop > groppo; da Kruppa, in Germanico = massa arrotolata; Crup, in Gaelico = stringere insieme, ammassare; Kruppel = storpio; Klump = mucchio, ammasso, morsa; Groupe, in Francese = grumo.

Le dimensioni che appaiono nell’etimologia del termine sono:

  1. Nodo
  2. Tondo

Possiamo quindi, a partire da questa riflessione etimologica considerare il gruppo come espressione di due manifestazioni. Un modo di intendere i rapporti come “nodi” disordinati e ingarbugliati, dove i vecchi attaccamenti si intricano come gomitoli e le personalità reagiscono ai dolori difendendosi in vario modo, oppure come una circolarità (“tondo”) di Coscienze, che decidono di uscire dal gomitolo del vecchio modo di intendere le relazioni, per sviluppare rapporti di Amore e offrirli alla Famiglia Umana.

L’Uomo, come tutto il mondo che lo circonda e di cui fa parte, non è riducibile al suo piano fisico, alle sue emozioni, ai suoi pensieri – alla sua sola personalità – ma possiede una sua “Essenza”, più intima e preziosa, trascendente, Spirituale, che fa riferimento ai Valori più profondi in cui crede: la sua Coscienza.

Scopo dell’evoluzione umana è quello di spostare progressivamente la sua Identificazione, dal piano più basso, la personalità, in direzione dei Valori Spirituali, verso la sua Coscienza.

Ciascun Gruppo può essere organizzato e riconoscersi intorno ad uno di questi due magneti: quello della personalità, concentrato sui desideri e delle abitudini e tradizioni rassicuranti, tesa alla conservazione di ciò che si conosce, oppure a quello dei Valori Universali, che spingono all’Evoluzione, in direzione di una crescente identificazione con l’organismo più ampio nel quale si è inseriti, in un’ottica meno individualistica.

Le Tipologie Di Gruppo

Esistono 5 Tipi di Gruppo.

Il primo tipo di Gruppo è il Gruppo familiare, o Famiglia Allargata, in cui ci vengono offerte alcune preziose possibilità:

  1. Affrontare le disarmonie della nostra personalità
  2. Riprendere quegli aspetti di personalità, che occorre armonizzare
  3. Acquisire i primi rudimenti di relazione

 

Il secondo tipo di Gruppo con cui ci si confronta è quello degli amici, che è caratterizzato dalla sintonia emotiva (adolescenza) e da quella mentale (in seguito).

È finalizzato ai seguenti obiettivi:

  • Imparare a vivere con gli altri
  • Confrontarsi con altri schemi familiari
  • Individuare lo status (diritti)
  • Individuare il ruolo (doveri)
  • Nutrire l’autostima.

Poi abbiamo il Gruppo di lavoro, che è un gruppo più formale ed è orientato ad un compito. È utile per:

  • Acquisire una disciplina
  • Imparare il rispetto dei ruoli e della gerarchia
  • Allenarsi a sviluppare alcuni aspetti di personalità carenti

Il Gruppo Spirituale è un Gruppo informale, che coltiva interessi connessi ai Valori ed alla Coscienza.

È finalizzato ai seguenti obiettivi:

Imparare a decentrarsi dalla personalità

  • Acquisire la consapevolezza della propria Identità Spirituale
  • Intuire l’esistenza del piano Causale
  • Scoprire l’intuizione ed i sensi interiori
  • Allenarsi con strumenti nuovi, come la Meditazione
  • Acquisire modalità amorevoli per rapportarsi agli altri
  • Avviare un primo ripudio dei modi di fare automatici della personalità

Infine, abbiamo il Gruppo di Servizio, un Gruppo gerarchico, caratterizzato da precise Regole Etiche, che realizza un Servizio orientato al Bene Comune. È fondamentale per:

  • Offrire un Servizio generoso e gioioso alla società in cui vive
  • Affinare l’orientamento ad una visione spirituale
  • Favorire la Rete di Luce, alla base della Nuova Era, attraverso la connessione con altri Gruppi di Servizio.

Le Opportunità Di Crescita

La famiglia è il primo embrione di Gruppo, è lo spazio in cui si nasce ed in cui iniziamo a relazionarci, a prenderci cura dell’altro, a sviluppare gli affetti.

La famiglia, però, non può essere vista come un sistema a se stante, come un’isola.

E’ importante, quindi, per le persone e le famiglie, avere un Gruppo di riferimento, e di appartenenza, dove allargare i rapporti, dove coltivare la Reciprocità, dove prendere ed offrire sostegno, per la crescita di ciascuno.

Quindi, il Gruppo è il terreno fertile per la coltivazione di nuovi Valori, in modo che possano sbocciare e crescere, creando un vero e proprio giardino, in cui regnino Bellezza e Armonia. Uno dei Valori, da coltivare all’interno di un Gruppo è il Valore dell’Amore; volendolo intendere nel senso più ampio che ci è possibile cogliere, allargando la Visione ed aprendo il Cuore per farlo.

Amore quindi inteso come qualcosa che va al di là del volersi bene o dell’affetto, sicuramente elementi importanti, ma che non ci sembrano esaustivi del suo senso più intimo e profondo, che ci sentiamo invece di poter in fondo cogliere, pensando ad una bellissima frase che lo descrive: “Amore è affermare l’altro, lasciandolo libero”.

E’ in questo senso che l’Amore ci sembra esprimere tutta la sua forza; forza che parte dall’interno ma che non si ripiega su se stessa; non cerca il “proprio” tornaconto, la propria convenienza, che non può essere ricondotta al volersi sentire apprezzati, riconosciuti o “semplicemente” amati, ma che anzi al contrario, si espande all’esterno, avvolgendo gli altri, vibrando dunque nei Rapporti, illuminandoli.

Imparare ad Amare in questo modo significa essere pronti a capire e ad ascoltare, cercando di non giudicare; restare aperti facendo entrare quello che gli altri ci dicono, anche se può ferirci o se non siamo sempre d’accordo.

Proprio perché accogliamo l’opinione degli altri, saremo poi in grado di dare loro la nostra, creando scambi costruttivi che non “proteggano”, per primi noi stessi, sostenendoci l’un l’altro a crescere insieme.

Amare in questo modo significa accettare i nostri limiti, accogliendo per questo, quelli degli altri.

Significa imparare dagli errori, sapendo che nessuno è perfetto e che tutti dobbiamo fare i conti con i nostri limiti, la cosa importante è mettersi in discussione senza ritirarsi.

Amare in questo modo, significa anche saper guardare alla Vita con Fiducia, sapendo che quello che ci riserva è comunque qualcosa che ci aiuterà ad evolvere.

Per questo, mediante la coltivazione del Valore dell’Amore, un Gruppo orientato permette di costruire relazioni armoniose ed orientate alla crescita di tutti, di portare Verità e Bellezza nei rapporti.

In un Gruppo, si va a creare così una catena “vivente” costituita da ogni membro, in cui chi ci precede, allunga la mano per sostenere chi segue: questo si basa sulla consapevolezza di essere parte di un Organismo più grande che ci ricomprende tutti, favorendo così un graduale passaggio dall’io al Noi, ricercando così le note elevate della Collaborazione e della Fratellanza.

La vita e le relazioni di Gruppo permettono di uscire dall’egoismo, dai limiti di confini della propria casa, ovvero di tutto quanto è conosciuto diremmo di tutto quanto è “familiare” alla nostra personalità, ed aprirci a spazi più ampi, dove è possibile coltivare i Valori e portarli nei rapporti.

Il Gruppo è il terreno fertile in cui i Valori posso essere coltivati.

Il Gruppo è un sistema più ampio della famiglia e sostiene per la crescita e l’emersione dei talenti di ciascuno.

Il Gruppo aiuta, quindi a percepirci come Coscienze, e a trascendere i limiti della personalità.

Ti interessa entrare in contatto con noi?

Richiedi informazioni qui sotto

    Come ci hai conosciuti
    Sito WebFacebookInstagramAltri socialVolantinoBrochureCoupon promozionaleTarga sulla stradaGrouponTramite conoscenti

    Desidero ricevere, tramite e-mail dal dominio @accademiapeac.it, materiale informativo relativo ai prossimi eventi, inclusa la newsletter
    SiNo